Guida: Scegliere il Lavello per la Cucina

di Staff di Shoppalo il 7/12/2017, 12:17

Quando acquistiamo la nostra cucina, dobbiamo tenere in consideazioni diversi aspetti e i diversi componenti che la costituiscono.
Il Lavello è una parte fondamentale della nostra cucina, perchè è la parte che usiamo più spesso e di cui non si può fare certo a meno.
Esistono tanti tipi di lavelli, con formati, dimensioni e materiali diversi.
In questa sintetica guida all'acquisto dei lavelli da cucina ti farò una panoramica dei tipi di lavelli, materiali e forme.
Si inizia con la scelta della forma e numero vasche del lavello per arrivare alle considerazioni sui materiali.

Scelta della forma e del numero di vasche

La prima domanda che dobbiamo porci quando andiamo a scegliere il lavello da inserire nella nostra cucina é come deve essere. Dobbiamo stabilire se lo vogliamo con una sola vasca, con 2 vasche, una vasca grande e una piccola, con lo sgocciolatio, angolare o lineare.

Vi riporto di seguito qualche fotografia di lavelli per capire meglio le forme:

1. Lavello a una vasca con gocciolatoio in acciaio

2. Lavello a due vasche con sgocciolatoio in Fragranite

3. Lavello angolare inox con due vasche

Ho inserito le immagini dei lavelli più comuni ma esistono anche altre soluzioni e di diversi materiali.

Iniziamo col dire che quando scegliamo la posizione del lavello all’interno della composizione della nostra cucina, dobbiamo ricordarci che deve ricadere sopra gli scarichi che abbiamo nella stanza.
Se lo scarico ad esempio è stato previsto nell’angolo e possiamo arredare le due pareti in questione, conviene prendere un bel lavello angolare, altrimenti quello lineare.
Sempre in base allo spazio che abbiamo a disposizione e alle nostre reali necessità, possiamo scegliere il numero di vasche, in genere una o due, chiaro che due sono meglio di una.
Nei lavelli oltre alle vasce è in genere presente lo sgocciolatoio, molto utile.
Per la mia nuova cucina ho scelto un lavello a doppia vasca inox Dekor senza sgocciolatio, perchè non avevo abbastanza spazio arredabile, altrimenti avrei senz’altro optato per la presenza dello sgocciolatoio.

Scelta del materiale del lavello

Per quanto riguarda i materiali a disposizione si apre un mondo.
Tempo fa il lavello si prendeva in acciaio inox che rappresenta ancora la scelta più economica e forse duratura.
Il problema principale per l’acciaio è che si graffia e restano gli aloni.
Per ovviare a questo problema i produttori hanno tirato fuori dal cilindro, delle varianti come l’acciaio inox satinato, l’acciao inox antigraffio Microdekor, Dekor e altri.
A mio avviso se si vuole restare sul lavello in acciao inox prenderlo antigraffio / satinato è la migliore delle soluzioni.
Ho iniziato a parlare dell’acciao inox ma non è l’unico materiale, ci mancherebbe.
Esistono diversi materiali compositi alternativi all’acciaio inox, sicuramente esteticamenti più belli  e di cui ne possiamo anche scegliere il colore che in genere si può correlare a quello di altre parti della cucina, tipo il piano cottura o lo sportello del forno.
Tra i materiali compositi più famosi sono da citare il Fragranite della Franke e il Granit della Shock.

Acquistare i Lavelli per cucina Online

Una soluzione per acquistare il lavello per la cucina a prezzi competitivi può essere ordinarlo online.
Su Shoppalo potete ricercare le offerte di alcuni negozi che vendono lavelli alla pagina: Lavelli cucina online
Per ulteriori consigli e suggerimenti chiedete pure.

Vuoi un consiglio? Scrivi la domanda e ti risponderemo!

 
 
 
 
Torna su